Mandrake Project

20120225-mandrake

MAndrake Projekt presenta: Roma città ostile

Mandrake Project invita a Strike a discutere insieme di una città insotenibile e di diritto all’abitare, di occupazioni giovanili e di reti territoriali.
Roma è un deserto desolato: una città alienante e alienata disegnata nell’interesse privato di palazzinari, politici e faccendieri.
Una città dove studenti, precari, migranti e cittadini/e sono schiacciati da scelte che li escludono dalla costruzione della città e del loro stesso futuro, venduto agli interessi dell’1%.
Una città dove le poche aree verdi rimaste sono regalate al cemento, i lavori pubblici lenti e con costi che aumentano esponenzialmente, mentre le cosidette “opere di compensazione” rimangono un miraggio.
Mandrake è un progetto in costruzione che ha un obiettivo concreto e un’altra idea di società. Una società meticcia e orizzontale, che vuole la casa come parte integrante del disegno di un’altra città.

>>> Proveremo a tracciarne un abbozzo insieme a:
Antonello Sotgia, architetto esperto di autorecupero
Rete sociale Casalbertone
Point Break, studentato occupato
Puzzle, welfare in progress
Teatro Preneste occupato

H.20 cena succulenta
H.21 proiezione videoinchiesta a casalbertone
a seguire >> dibattito

Read original article:  

Mandrake Project